Due giornate di shopping e divertimento insieme al miglior amico dell’uomo: è la ricetta di #DogsDay, in programma il 21 e 22 luglio a Mondovicino Outlet Village

SCOPRI COME ARRIVARE

Anche quest’anno sarà allestita un’area per presentare ConFido: 4 zampe in corsia, il progetto nato in occasione di una precedente edizione del #DogsDay dall’idea di Mondovicino di unire le abilità dei cani della Pet Therapy con i pazienti in cura al Centro Clinico NeMO di Arenzano affetti da SLA e altre malattie neuromuscolari.

Da un’idea di Mondovicino Outlet Village, in collaborazione con la Fondazione Vialli e Mauro per la Ricerca e lo Sport Onlus e A.S.SE.A., il progetto “ConFido”, promosso al NeMO di Arenzano, è il primo progetto scientifico di Terapia Assistita con il cane, in grado di dare benefici fisici e psicologici ai pazienti affetti da SLA e da malattie neuromuscolari.

 

A.S.SE.A., Onlus che si occupa di Pet Therapy nel progetto Confido, organizza, durante #DogsDay 2018, il laboratorio Teatro Bestiale: con l’aiuto di veri attori, i bambini e i cani da “Interventi Assistiti con Animali” (IAA) saranno interpreti di un divertente gioco guidato o di ruolo.

I bambini che vogliono invece cimentarsi nel disegno potranno farlo con l’aiuto di professionisti in un vero e proprio Laboratorio di disegno sul tema della relazione tra bambini e cani.

Il Puppy Class è dedicato a chi vuole gestire nel modo migliore il proprio cucciolo. Esperti forniranno le nozioni indispensabili e assisteranno i padroni a fare test ed esercizi guidati con il proprio cane. L’altra novità è la Caccia al Tesoro, ideata da Davide Cavalieri di Radiobau, si svolgerà nelle vie dell’outlet e che è dedicata ai bimbi. A seguito di un percorso formativo per insegnare come ci si prepara alla partenza per le vacanze con un cane, che non deve mai essere vittima della crudele pratica dell’abbandono estivo. I bimbi quindi dovranno ricercare l’occorrente per una vacanza perfetta con il proprio cane. Gli oggetti saranno nascosti all’interno dell’outlet, resta ai bimbi dimostrare di essere un “perfetto compagno per il proprio cane”.

Con Discover dog e Tour guidato verranno presentate lungo le vie dell’Outlet le più rappresentative razze canine. Infine, con l’aiuto di istruttori qualificati tutti potranno cimentarsi col loro cane nell’attività del Disc Dogs.

Tre le Esposizioni canine ospitate dal Dogs Day. Si inizia sabato con quella Nazionale, organizzata dal Gruppo Cinofilo di Cuneo, che mette in palio i Certificati di Attitudine al Campionato Italiano di Bellezza (C.A.C.). Lo stesso giorno ci sarà l’Esposizione Cinofila “Mondovicino Outlet Village” per cani di razza e meticci: tutti potranno partecipare e vincere uno dei premi messi in palio dai negozi dell’outlet o un viaggio Corsica & Sardinia Ferries. Dopo la selezione, in serata verranno organizzati due “Best in show”, uno dedicato ai meticci e uno ai cani di razza.

Domenica ci sarà l‘Esposizione Internazionale, organizzata dal Gruppo Cinofilo Monregalese, che mette in palio il Certificato di Abilitazione al campionato internazionale di bellezze (C.A.C.I.B.), che dovrà poi essere convalidato per ottenere il riconoscimento della Fédération cynologique internationale di Thuin (Belgio), indispensabile per ottenere il titolo di Campione Internazionale.

#uniticontrolasla: mega festa con Eiffel 65, Prezioso e DJ Angelo da Radio Deejay e grandi calciatori

Arriva la prima edizione del Disco Summer Festival: due giornate di musica, sport e divertimento per raccogliere fondi a favore dei malati di Sla e della ricerca.

Ad Usmate, a pochi km dal NeMO Milano, con Dj, performers ed attori

Sarà una grande festa, piena di musica, con artisti del calibro degli Eiffel 65 e ricca di sport: partite fra le forze dell’ordine, la nazionale attori e la nazionale italiana, renderanno ancor più speciale questo weekend pieno di divertimento e solidarietà.
Si svolgerà il 7 e 8 luglio all’interno del centro sportivo di Usmate in via Luini.
Come l’organizzatore Stefano Campisi ha spiegato nella conferenza stampa di presentazione dell’evento:

“L’obiettivo del festival è la raccolta fondi a favore dei malati di Sla e delle associazioni come NeMO, che aiutano i malati e le loro famiglie nella lotta quotidiana contro questa malattia. Ci sarà il sabato un triangolare di calcio con le forze dell’ordine, ma anche un quadrangolare fra la squadra della nazionale artisti tv, la nazionale dj, i giornalisti di Telelombardia e il “Dream team” dell’Asd Usmate calcio”.

Gli Eiffel 65 live in concerto, ma non solo

Domenica, all’interno dello Skatepark, la musica farà da colonna sonora all’hashtag che accompagnerà questo meraviglioso weekend (#uniticontrolasla).

Si iniza alle 20:30 con l’esibizione dei DJs della Nazionale, seguiti dal concerto degli Eiffel 65 e il set di Marvin & Prezioso.

Il prezzo d’ingresso è di 10 euro a persona valido sia per il 7 che per l’8 Luglio (gratuito invece per i bambini fino a 13 anni). Gli utili raccolti durante le due serate saranno devoluti in beneficenza al NeMO ed altre associazioni per contribuire alla crescita della ricerca scientifica della SLA e per la formazione di chi assiste e aiuta i malati.

Tutte le info e i dettagli alla pagina ufficiale dell’evento.

https://iosononemo.centrocliniconemo.it/contatti/

CLICCA SU UNA DELLE TRE FOTO PER APRIRE LA GALLERY DELLA SERATA CON GLI EIFFEL 65, MARVIN & PREZIOSO, KUBIK & CIRE, E MOLTISSIMI ALTRI ARTISTI DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO.

CONDIVIDI LA TUA FOTO E TAGGATI SUI SOCIAL!

Professionisti e appassionati di ciclismo, sportivi e non correranno il prossimo 17 giugno la prima Granfondo del Lago Maggiore.

Primo evento di ciclismo dedicato unicamente alla raccolta fondi a sostegno della ricerca scientifica sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica.

E in particolare di Fondazione AriSLA, principale organismo in Italia che finanzia i progetti di ricerca più validi e innovativi al fine di trovare una cura efficace per questa gravissima malattia.

La Granfondo fino a qualche mese rappresentava una sfida lanciata dal Team AriSLA.

Un gruppo composto oggi da oltre 100 volontari indipendenti ed ex professionisti di ciclismo. Tra cui campioni del campioni del calibro di Noemi Cantele, che dal 2016 ha sposato la mission della Fondazione.

Noemi da allore corre con l’obiettivo di far conoscere la SLA e sensibilizzare sull’importanza di sostenere la ricerca scientifica.

La sfida è diventata presto un progetto concreto grazie a chi ci ha creduto come la Società Ciclistica Castellettese, che ha deciso di organizzare questo speciale evento in una data particolarmente significativa.

La data del 17 giugno, infatti, non è stata scelta casualmente.

E’ stata scelta affinché fosse molto vicina al 21 giugno. Giorno in cui in tutto il mondo si celebra lo Sla Global Day, la Giornata mondiale dedicata alle persone con SLA.

Una giornata importante, promossa dal 1997 dall’Alleanza internazionale delle associazioni dei pazienti, testimoniando come ogni azione ponga al centro la persona e i suoi bisogni.

La Granfondo del Lago Maggiore, che verrà trasmessa sul canale Bike Channel (canale 214 di Sky).

Partirà da Castelletto Sopra Ticino e avrà un percorso di oltre 130 km, suddiviso su 3 itinerari:

  • uno breve di 38 km
  • uno medio di 85 km
  • uno lungo di 125 km.

Da qualche giorno, si è aggiunta anche la possibilità per i bikers in mountain bike di percorrere l’itinerario più breve.

Tutte le informazioni sulle modalità di iscrizione alla Granfondo e le informazioni in merito al programma e ai servizi offerti sono disponibili sul sito.

Il forte auspicio è che ogni appassionato di bici partecipi alla prima Granfondo Lago Maggiore per vivere un’esperienza davvero unica, che va oltre lo sport: vincere insieme contro la SLA!

Anche NeMO presente al Milano Photo Festival 2018 con la mostra gratuita “Alcuni di Noi” di Raoul Iacometti.

La mostra, ad ingresso libero fino al 10 di Giugno 2018 (Palazzo Pirola di Gorgonzola – Milano), è un viaggio interiore e bellissimo. Lo spettatore si muove dentro l’anima di NeMO e di tutte le associazioni che forniscono il loro abbraccio a coloro affetti da malattie neurodegenerative.

E’ lo stesso Raoul durante il Photo Festival a raccontarci le emozioni indelebilmente catturate in questi gioielli. Attimi in bianco e nero, pieni di colori profondi:

Alcuni di Noi, più che una mostra, è un progetto fotografico. Qualcosa che ho voluto fortemente perchè spero evochi lo spirito reale di chi dedica parte del proprio tempo al volontariato e non. Di chi meravigliosamente si adopera per gli altri.
Tutto il lavoro si è rivelato un viaggio interiore. Una sorta di percorso personale dentro più realtà e situazioni che avevo finora toccato sporadicamente. È un work in progress, aiutato dalle associazioni stesse, tra cui il Centro Nemo di Milano, cercando di vivere il più vicino possibile ad esse. Associazioni che assistono ed operano nel campo delle malattie neurodegenerative.
Si assorbono valori e conoscenze ogni volta diverse, impensabili, partecipando alle loro riunioni. Alla consegna dei compiti. Al loro essere presenti al 100% per gli altri. Instancabilmente, con ottimismo. E speranza che ai loro assistiti porta tanto aiuto e giovamento. Gli argomenti toccati per questo progetto sono molti. Se iniziassimo tutti noi a svolgerne una piccola parte potrebbe essere un grande risultato. Perchè ciò contribuirebbe a far diventare questo viaggio un viaggio di sola andata. E con biglietto senza scadenza.
Alcuni di Noi è un abbraccio reciproco.

Raoul Iacometti svolge l’attività di fotografo free-lance. Alterna ricerca personale e lavoro commerciale in diversi settori: reportage di documento e socio-umanitario, fotografia industriale, di eventi e di ritratto.

 

Laboratori didattici per bambini e genitori. Un luogo per conoscere come respiriamo e per imparare le giuste tecniche della respirazione.

Laboratori a tema perchè non c’è nulla di più naturale e spontaneo della respirazione. E tutti sappiamo quanto sia importante per la nostra vita. Ma in realtà: quanto conosciamo del nostro respiro?

Sabato 21 Aprile dalle ore 12.00 alle 13.00 presso la Piazza Benessere e Salute, gli specialisti del Centro Clinico NeMO di Roma offriranno l’opportunità di far conoscere cosa significa “una buona respirazione”.

E lo faranno attraverso giochi e laboratori didattici per i bimbi e test e simulazioni per i genitori.

NeMO (NeuroMuscolar Omnicentre) è un centro clinico ad alta specializzazione pensato per prendersi cura delle persone con malattie neuromuscolari. L’attenzione alla qualità della respirazione di chi convive con l’esperienza di una patologia come la SLA, la SMA e le Distrofie Muscolari, rappresenta uno degli aspetti fondamentali su cui gli operatori di NeMO sono impegnati ogni giorno, con l’unico obiettivo di garantire la migliore qualità  di vita possibile ad ogni paziente.

Conoscere i segreti di una buona respirazione significa per tutti benessere e migliore qualità di vita.

Scopri di seguito le attività e i laboratori dedicati ad adulti, bambini e genitori e iscriviti all’evento Facebook qui.

Attività dedicate agli adulti:

– “Come Respiri?” Un piccolo test che aiuta a capire come gestiamo la nostra respirazione. Gli specialisti del NeMO forniranno suggerimenti ad hoc su come migliorarla;

– Respira che ti passa: tecniche respiratorie per alleviare stati d’ansia;

– Il polmone è come una spugna: visualizza quello che respiri! Attività dedicata ai fumatori: verrà fatto soffiare su un foglio Scottex il proprio respiro e visualizzare il cambio di colore dovuto alla ingestione della nicotina.

A grande richiesta il Centro NEMO Milano vi invita al terzo concerto gratuito di Max Denny.

Un pomeriggio gratuito di buona musica e sostegno al NeMO.

Il live si terrà al NeMO Milano (al 2° piano del Pad 7 del Blocco Sud presso l’Ospedale Niguarda Ca’ Granda) alle ore 15.30.
Il bravissimo Max, in parallelo alle sue performance da cantante di band rock e blues, ha sempre portato avanti le sue esibizioni da one man band.

 

Le regole dei motoneuroni. Storie di vita da raccontare

Con Alberto Fontana, Giuseppe Guzzetti, Paola Pessina
Modera Stefano Granata


Le storie di vita raccontate da Alberto Fontana rievocano il viaggio che ciascuno compie alla ricerca di sé. Dipingono la bellezza e insieme la durezza della vita, che come una partita a scacchi impone le sue regole, ma che vale la pena giocare sempre.

Appuntamento Domenica 22 aprile 2018 a Lomazzo con la sorprendente camminata organizzata da ASD Maneranners (vincitore come miglior marcia organizzata nel comitato Fiasp Como/Lecco/Sondrio). Una Domenica per stare bene insieme e fare del bene.

Una mattinata da trascorrere correndo o camminando tra i sentieri del rinomato Parco Lura e i comuni limitrofi di Lomazzo. 4 i percorsi: da Km 6-9-17- 24 (altimetrie & tracciati qui)
Parte del ricavato della manifestazione sarà devoluto a sostegno del Centro NEMO Milano per la lotta contro le malattie neuromuscolari come SLA, SMA e distrofie degenerative.

Il Conservatorio G. Verdi Milano, nell’ambito della 3° edizione 2017/2018 de “I Suoni del Conservatorio”, con il contributo di Banco Desio, vi invita a “Stasera Tango!”, una serata magica di #poesia, #musica e #danza dedicata al Centro NEMO Milano, nella splendida cornice della Sala Verdi Conservatorio Di Milano.
INGRESSO LIBERO !

A Messina vi è un luogo di assistenza e ricerca che – da ormai quasi 5 anni – si prende cura di persone affette da malattie neuromuscolari provenienti da tutto il Sud Italia. Il 16 febbraio, alle 10,15, la Cerimonia di inaugurazione dei nuovi spazi.

Centro multidisciplinare per la presa in carico di persone affette da patologie neuromuscolari, NeMO SUD ha sede a Messina presso il padiglione B del Policlinico “G. Martino” ed ha aperto le sue porte ai pazienti nel marzo 2013. In Italia vi sono 4 Centri NeMO – oltre al Centro di Messina vi sono i NeMO di Milano, Arenzano e Roma – ed è in apertura un quinto Centro a Torino.

Alberto Fontana presidente dei Centri Clinici NeMO:

NeMO è un modello vincente di buona sanità che ha dimostrato di essere replicabile in territori anche differenti tra loro. Oggi infatti i NeMO sono una rete di centri clinici dedicati alle malattie neuromuscolari. A Messina, dopo 5 anni dalla sua apertura, NeMO SUD raddoppia i suoi posti letto. Questo significa molto: si ridurranno i tempi di attesa per i ricoveri; ci saranno nuove stanze, un’ampia palestra, nuovi colori, nuovi spazi per i nostri ospiti. Il territorio siciliano ci ha donato grande fiducia e generosità. Ogni nuova stanza è stata donata da aziende o da privati che hanno voluto così testimoniare la loro vicinanza a NeMO e ai suoi pazienti. La promessa è che non ci fermeremo qui. Vogliamo fare sempre di più e meglio per essere sempre più vicini alle persone con malattia neuromuscolare e alle loro famiglie, certi che il percorso intrapreso sia quello giusto.

NeMO SUD coniuga assistenza e ricerca identificando, attraverso un approccio multidisciplinare, metodi diagnostici e strategie terapeutiche per persone affette da patologie neuromuscolari quali la SLA, la SMA e le distrofie muscolari. Al suo interno 20 posti letto, un’ampia palestra, day hospital e ambulatori.